Rimedi per unghie sane: una guida passo per passo

Cosa è più importante: unghie belle o sane? Una esclude sempre l’altra? Le belle unghie non devono essere lunghe o dipinte in vari colori. Di questi tempi c’è una crescente tendenza a prendersi cura delle unghie invece di decorarle. Le unghie Sauté sono meno brillanti ma hanno una lucentezza naturale e sana. Sfortunatamente, non basta smettere di dipingere le unghie per ottenere unghie sane. La cura naturale richiede più trattamenti rispetto all’applicazione di due mani di uno smalto per unghie, ma fatto regolarmente darà risultati sorprendenti solo dopo una settimana. Come rendere le nostre unghie sane e belle? Come fare una manicure correttamente e cos’è la manicure giapponese? Un bagno nutritivo per le unghie è efficace? Se sì, come prepararlo?

Come prendersi cura delle tue unghie?

Ogni smalto, sia esso ibrido, gel o acrilico, asciuga la lamina ungueale e blocca l’accesso all’aria. Di conseguenza, le unghie diventano fragili e iniziano a spaccarsi. Se le dipingi regolarmente senza dar loro il tempo di rigenerarsi, indebolisci le loro condizioni. Per questo motivo, il primo passo per unghie sane è fare pause periodiche dallo smalto per unghie (per almeno 2-3 settimane).

Spesso indeboliamo le nostre unghie, ad esempio quando le esponiamo a frequenti contatti con detergenti e non indossiamo guanti protettivi. Prima di fare qualsiasi lavoro domestico, che si tratti di lavare stoviglie o spolverare, dobbiamo proteggere le nostre mani e le unghie.

Non dimenticare una dieta sana. Nella tua dieta, almeno per il periodo di rigenerazione delle unghie, ci dovrebbero essere prodotti ricchi di zinco, rame e silicio, cioè noci, semi di zucca e semi di girasole.

Belle unghie – passo dopo passo

Cosa dovresti fare per far sembrare belle le tue unghie? Il primo passo sarà una manicure, e il secondo un bagno nutriente per le unghie, che idraterà la pelle e rafforzerà la lastra ungueale.

Manicure

  1. Rimuovere il vecchio strato di smalto con l’uso di uno smalto per unghie senza acetone. Quindi lavarsi le mani con un sapone delicato.
  2. Usa una lima di cartone o di vetro per modellare le tue unghie. Fallo solo in una direzione.
  3. Applicare l’emoliente per cuticole o immergere le mani in acqua con olio d’oliva per alcuni minuti.
  4. Asciugate le mani e spingete delicatamente indietro le cuticole con il bastoncino di legno pulisci unghie.
  5. Rimuovere la pelle della cuticola in eccesso con l’uso della pinza per unghie. Fare attenzione a non tagliarlo troppo in profondità in quanto potrebbe danneggiare la radice dell’unghia.

Bagno nutriente per unghie

  1. Scalda la metà di un bicchiere di olio d’oliva.
  2. Aggiungi le vitamine A + E in capsule, possono essere acquistate in qualsiasi farmacia.
  3. Immergere le unghie in olio d’oliva caldo e lasciare in ammollo per almeno 10 minuti.
  4. Pulisci le mani con un tovagliolo di carta. È meglio se non ti lavi le mani ma invece massaggi l’olio sulla pelle.

Come rendere belle le tue unghie?

Ogni trattamento deve essere fatto regolarmente se si desidera mantenere i risultati il ​​più a lungo possibile. Per questo motivo, la manicure e i bagni nutrienti per unghie dovrebbero essere ripetuti nel tempo, preferibilmente una volta alla settimana. Inoltre, è bene idratare la lamina ungueale con oli e sieri. Basta massaggiare il prodotto sulla pelle e sulle unghie, in particolare sulla radice.

Potresti usare:

  • olio di ricino che previene la formazione di screpolature e l’indebolimento. Dovrebbe essere usato due volte al giorno – al mattino e alla sera;
  • olio di argan con proprietà anti-età e idratanti intense. È possibile aggiungere alcune gocce di succo di limone all’olio e applicare sia sulla lamina ungueale che sulle mani;
  • siero multi-vitaminico nutriente – disponibile in farmacia. Contiene un complesso di vitamine e ingredienti rinforzanti come ceramidi, cheratina, calcio o acidi grassi. L’uso regolare impedisce la divisione delle unghie e l’indebolimento. Scegli quelli con un pennello in modo da poter massaggiare il siero nelle unghie e nella pelle;
  • sieri sotto forma di smalto trasparente – contengono molti ingredienti di valore ma possono essere rimossi solo con un solvente per unghie. Usali solo dopo 2-3 settimane dall’inizio del processo di rigenerazione. Devono essere applicati ogni giorno per 3 giorni consecutivi e rimossi con un solvente per unghie senza acetone. Poi, dopo un’interruzione di due giorni, l’applicazione può essere ripetuta;

D’altra parte, dovresti evitare i sieri contenenti formaldeide. Anche se potrebbero rafforzare le tue unghie, perchè diventerebbero secche e opache. Inoltre, la formaldeide peggiora le condizioni delle cuticole.

Manicure giapponese

La manicure giapponese nutre le unghie secche e tendenti alla rottura. Il trattamento prevede il massaggio di una speciale pasta idratante sulla lamina ungueale. La pasta contiene vitamine A, E e H, provitamina B5, cheratina, polline d’api e silice dal mare giapponese. Questo trattamento rende le unghie belle e brillanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

prossimo articolo

Rimedio per unghie spaccate e fragili

Lun Apr 29 , 2019
Ogni giorno le nostre unghie sono esposte a ferite. Detersivi, cosmetici e oggetti duri sono solo alcuni dei fattori che danneggiano le loro condizioni. Anche la manicure non sistematica e fatta in maniera inadeguata così come la tendenza naturale a rompersi delle unghie non aiutano. Controlla quali sono i sintomi, […]